Informazioni Utili

Accedi all'archivio documenti, potrai trovare informazioni sulla nostra azienda e documentazione tecnica relativa ai prodotti e ai materiali. >>>


Siamo a tua disposizione, per qualsiasi informazione commerciale o tecnica, accedi alla sezione contatti. >>>

Fiale

Fiale

Da più di 60 anni specialisti nella produzione di fiale in vetro neutro per l'industria farmaceutica e cosmetica.

Leggi tutto...

Linea di prodotti aggiuntiva

Flaconi

Partner ideale nello studio e fornitura di flaconi da tubo (anche personalizzati).

Leggi tutto...

Cobalto 60 trattamento ai raggi gamma

Cobalto 60Di seguito alcune informazioni utili sul trattamento a raggi gamma via sorgente Cobalto 60 completamente isolata dal materiale (sealed source).

Ma prima alcuni dati scientifici di base sulla radioattività! Il cobalto decade emettendo dei fotoni di raggi gamma (onde elettromagnetiche, no particelle) la cui massima potenza è di 1,33 MeV (per la precisione due fotoni a 1,17 Mev e 1,33 MeV).

Questa potenza non può, in nessun caso, indurre radioattività sul materiale, quindi se solo ci fosse un ragionevole dubbio i certificatori obbligherebbero (chi tratta il materiale, ovviamente) ad eseguire una misurazione su ogni lotto di prodotto. Per rendere radioattivo un prodotto, viene richiesta una potenza maggiore di 10 MeV e diverse tipologie di radiazione alfa-beta. Il materiale irraggiato non presenta residui di radiazioni gamma. La peculiarità dei raggi gamma è che attraversano il materiale e interagiscono con questo senza lasciare “residui gamma” ma solo gli effetti dell’interazione (abbattimento della carica microbica).

Ogni lotto di prodotto è sottoposto a controlli dosimetrici per valutare il corretto trattamento e la giusta dose di irraggiamento. L’emissione dell’attestato di irraggiamento ne certifica il corretto svolgimento. Dopo il trattamento lo sblocco del materiale è immediato e disponibile all’uso (nessuna quarantena). Il trattamento di sterilizzazione mediante raggi Gamma è definito e approvato nella European Pharmacopoeia paragrafo 5.1.1.

Irraggiamenti a 25 kGy (valore medio) sono normalmente condotti su packaging farmaceutico. Si può quindi parlare di sterilità del prodotto in quanto la dose pari a 25 kGy è considerata dalla Eur Ph quale dose "over killer" in grado di garantire un SAL di 10E-6.

La variazione di colore del contenitore di vetro è dovuta ad una modifica fisica (non chimica) sul vetro che polarizza la luce e quindi non risulta più trasparente in quanto assorbe alcune lunghezze d'onda nel visibile. Il confezionamento delle scatole di fiale viene sottoposto ad un trattamento in sottovuoto con doppia chiusura ermetica.

Giorgio Gastaldello, sales and marketing manager
Giorgio Gastaldello
Sales & Marketing Manager

Ultime Notizie

Pubblicato il 29/05/2018, 09:37
Di seguito alcune informazioni utili sul trattamento a raggi gamma via sorgente...
Pubblicato il 27/04/2017, 08:34
In riferimento a una delle primissime pubblicazioni redatta qualche anno fa in...
Pubblicato il 16/09/2016, 08:34
Nell'attuale contesto economico sempre più integrato, vediamo che da un lato si...

Analisi Credit Passport

Il report Credit Passport® Financial Assessment indica la capacita’ di una azienda a svolgere la propria attività continuando ad adempiere regolarmente alle proprie obbligazioni finanziarie.

Vedi Report

Vai all'inizio della pagina